Corsi di formazione per parrucchieri

IHSA - Italian Hair Style Academy

colori-di-tendenza-autunno-2016

I colori di tendenza dell’autunno 2016

Quando un parrucchiere deve parlare di moda non è mai un passaggio automatico. Noi vogliamo provarci perché Percorso Smart non è un semplice percorso di formazione che offriamo all’hairstylist.

È studio e professionalità, innovazione e fashion.
E talento.

Oggi quindi vogliamo aiutarti a capire quali sono i tagli e i colori di tendenza dell’autunno 2016. Questo argomento può essere molto utile per te lettore che sei alla ricerca di novità, che hai voglia di cambiare look e sperimentare nuove visioni di te stesso; ma è utile anche per te come parrucchiere che hai bisogno di aggiornamenti continui e informazioni da proporre in salone.

Ti parleremo, però, dei tagli e dei colori di tendenza dell’autunno 2016 a modo nostro, legando questo argomento con il Percorso Smart. In questo modo potrai capire perché è così importante scegliere la giusta formazione per parrucchieri.

Tagli di tendenza dell’autunno 2016

colori di tendenza autunno 2016
Parrucchiera in Firely e modella in Shag

Nel programma di Smart Massimiliano Casinelli ha inserito il firely, un taglio che può diventare corto o cortissimo  fino a trasformarsi in un pixicut dando libera apertura per realizzare fasce evidenti di colore estremi o colori forti. Questi tagli corti con il giusto colore evidenziano alcune parti del viso o creano giochi di luce molto di moda.

Sempre nel programma è stato inserito lo Shag, un taglio che ha fatto la storia negli anni 70 grazie a Jane Fonda. Si tratta di un taglio texturato molto lavorato sulle punte che lascia spazio alla creatività del parrucchiere e offre la possibilità di mettere in evidenza il viso. Allo stesso tempo, grazie a delle piccole variazioni, diventa un taglio scalato molto pieno. In più, in base alla voglia di cambiare look si presta a diverse messe in piega.

Perché queste scelte? Perché  i tagli acconciati, che per capirci sono quelli che permettono alla donna di farsi coccolare dal parrucchiere e uscire con chiome importanti così come accadeva negli anni 80, torneranno di gran moda.

 

Colori di tendenza dell’autunno 2016

Nella scelta del programma Smart dedicato al colore il legame con i colori di tendenza dell’autunno 2016 possono essere scoperti grazie a Lumeggia. Che cosa significa nello specifico? Macchiare di colore con le lumeggiature, con le ombreggiature o le sfumature di colore. Alle donne piacciono i giochi di luce, che noi di Percorso Smart insegniamo a fare in maniera elegante e raffinata tenendo sempre conto della proporzione.

La scelta del Lumeggia è stata fatta perché rappresenta il contrario dell’ombrè una tecnica troppo utilizzata nel settore.

Il Lumeggia, attraverso una tecnica che, a differenza di altri metodi, consente di posizionare la lumeggiatura dove si desidera senza macchiare e decidendo quale sfumatura dare al colore.

In questo autunno 2016, quindi, i colori che continueranno ad andare di moda daranno attenzione alle sfumature, ai giochi di colore e a tutte quelle personalizzazioni delle forme che rendono il colore grintoso e con personalità.

Una chicca sui colori di tendenza autunno 2016? Il colore del momento è il grigio, ma il parrucchiere dovrà abbinare a questo colore un lavoro che punti a un risultato raffinato ed elegante che non ricada nello scontato. Chi non può o non vuole osare con il grigio può optare per altri colori ritenuti freddi come il viola e alcune tipologie di marrone. Ciò che non deve mancare è il supporto dei giochi di luce che creano contrasto.

Questi sono i consigli di Smart dedicati alla moda di taglio e colore per la stagione autunnale 2016. Se hai bisogno di risposte dettagliate o vuoi soddisfare una tua curiosità scrivici: ti dedicheremo uno spazio personale sulla nostra rubrica “Chiedi all’esperto”.

 

Eleonora Usai

view all post
Leave a comment

Please be polite. We appreciate that.

TREND GROUP s.r.l.
Via Cimarosa, 101
03043 Cassino (FR)
P.I. 02271570604

By Daniele Zedda • 18 February

← PREV POST

By Daniele Zedda • 18 February

NEXT POST → 34
Share on